KEYWORDS // Le parole chiave del digital marketing

Inbound, outbound, CPR, CPC, DEM, Newsletter, Brand, Lovemark, Buzz e SEO… Il primo, grossissimo e enorme freno che impedisce alla maggioranza dei non addetti al mestiere di approcciarsi al mondo del marketing digitale è il lessico. Che siano parole in inglese o misteriosi acronimi, la lingua dei professionisti (e degli strumenti) del marketing online può risultare piuttosto… INCOMPRENSIBILE!

Ma proviamo a fare un po’ di chiarezza con questo simpatico glossario preso (in parte) dal sito Idea Creativa!

 

B

Brand Awareness è la riconoscibilità del marchio, ed è un concetto di marketing che serve a misurare il grado di conoscenza del marchio presso i consumatori. 

Blogging è l’attività di pubblicazione di contenuti su un blog (un Web log o giornale online. 

Brand Reputation è la percezione o la reputazione di un brand o un marchio aziendale in Internet. 

Buzz Marketing è quell’insieme di operazioni volte ad aumentare le conversazioni riguardanti un prodotto o un servizio. Buzz marketing è dunque la strategia di coloro che, consapevolmente o inconsapevolmente, gratis o a pagamento, utilizzano il web (tramite, ad esempio, blog, forum e social network) per parlare e far parlare (o cercare di far parlare) di beni, aziende o marche.

C

Conversion (o conversione) si ha quando una persona, che ha cliccato sull’annuncio, completa un’azione valutabile su un sito web (come comprare qualcosa o richiedere informazioni). E si ottiene con la seguente formula: (il numero di persone che compiono un’azione / il numero totale dei click ottenuti) x 100. Si utilizza per valutare la performance della campagna.  

CPA (cost-per-acquisition) – o costo per acquisizione – è un metodo di pagamento basato sulla finalizzazione o meno di una azione, come un acquisto.

CPC (cost-per-click) è un sistema di pagamento basato sul costo di ogni singolo click sull’annuncio mostrato. Le campagne con questo metodo di pagamento si chiamano anche “Pay-per-click (PPC)”.  

CPL (cost-per-lead) – o costo per contatto – è un metodo di pagamento basato su una azione specifica finalizzata a coinvolgere i consumatori a sottoscrivere una newsletter o iscriversi ad una community. 

CPV (cost-per-view) è un metodo di spesa basato sul numero di volte in cui il video annuncio viene riprodotto o visualizzato.

D

Digital PR è una tecnica per massimizzare le uscite (ossia le menzioni) e favorire la notiziabilità e la pubblicazione online di un marchio di una azienda, un brand, prodotti o servizi  sui siti (o media web) di terze parti che possono essere visitati dal proprio target di riferimento.  

E

Email Marketing (o dem marketing, direct e-mail marketing) è un tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica come mezzo per comunicare messaggi commerciali e non, verso un pubblico ben definito.

H

Hashtag sono parole o frasi precedute dal simbolo cancelletto (#) con più parole concatenate.  In questo modo il contenuto apparirà nei risultati di ricerca. 

I

Inbound marketing indica una modalità di marketing centrata sull’essere trovati da potenziali clienti (outside-in) in contrasto alla modalità tradizionale, detta anche outbound marketing (inside-out) che è imperniata su un messaggio direzionato unicamente verso il cliente.

L

Lovemark è un concetto di marketing che si basa su un nuovo modo di interpretare l’idea di brand, un’attività sostanzialmente finalizzata a generare “loyalty”. 

Loyalty indica la fedeltà del cliente verso una marca (brand loyalty) o, ad esempio, verso un punto vendita (store loyalty). Le operazioni finalizzate al loyalty si chiamano di “fidelizzazione”.

O

Online Advertising, è uno strumento per apparire nel motore di ricerca accanto ai risultati naturali (o editoriali, organici, non a pagamento) tra gli annunci sponsorizzati: quando l’utente vi clicca, l’investitore pubblicitario paga, tipicamente per ogni click ricevuto. 

Online Monitoring è l’attività di ricerca web e analisi che si ottiene interrogando per parole chiave un motore di ricerca.  

R

ROI (Return on investment) detto ritorno dell’investimento, è l’indicatore principe di quanto profitto viene generato da un’azienda nell’ambito di un investimento pubblicitario o di marketing.

S

SEM (Search Engine Marketing), conosciuto anche come search marketing, è il ramo del web marketing che si applica ai motori di ricerca, ovvero comprende tutte le attività atte a generare traffico qualificato verso un determinato sito web.

SEO (Search Engine Optimization) è un processo che porta ad un’interazione d’eccellenza tra chi cerca e chi offre contenuti online. Il sistema SEO rappresenta, al contempo, l’arte e la scienza che consente di posizionare un sito “in prima fila”, rendendolo particolarmente visibile nella pagine dei risultati dei motori di ricerca. 

Social Advertising (“Social Ads”) rappresentano una tipologia di pubblicità interattiva basata su inserzioni (annuncio testuale e banner), che viene veicolata esclusivamente all’interno di Social Network e Community.

 Social Media Marketing è quella branca del marketing che si occupa di generare visibilità su social media, comunità virtuali e aggregatori 2.0.

V

Viral Marketing è un tipo di marketing non convenzionale che sfrutta la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere il messaggio ad un numero elevato di utenti finali. È un’evoluzione del passaparola, ma se ne distingue per il fatto di avere un’intenzione volontaria da parte dei promotori della campagna. 

Word of Mouth (WOM)  – indicato con l’espressione word of mouth – indica il diffondersi, attraverso una rete sociale, di informazioni e/o consigli tra consumatori.

E SE CI FOSSE UN PERCORSO FORMATIVO PENSATO PROPRIO PER PMI E PROFESSIONISTI PER ORIENTARSI NELL’UNIVERSO DEL DIGITAL MARKETING? ISCRIVITI SUBITO!