LE 5 OPPORTUNITÀ PER UN MECCATRONICO

A partire dal 5 gennaio 2018 meccanici ed elettrauto confluiranno definitivamente nella categoria dei meccatronici: con questo passaggio (obbligatorio per poter continuare a operare) si aprono anche nuove opportunità professionali. Sai quali sono? Abbiamo raccolto qui di seguito 5 possibili opportunità.

1. AUTO ELETTRICHE E IBRIDE: UN PASSAGGIO PIÙ VELOCE DEL PREVISTO

Ormai il passaggio alle auto ibride o elettriche sta subendo un’inevitabile accelerazione: c’è chi calcola che nel 2020 le auto elettriche in Italia arriveranno ad essere attorno alle 100.000 unità, con una rete distributiva di più di 10.000 colonnine di ricarica pubbliche. Le auto ibride, già solo nel 2017, sono aumentate del 53% raggiungendo il 3% dell’attuale parco macchine in circolazione. L’ipotesi del cambiamento climatico e l’aumento degli agenti inquinanti nell’aria sta incidendo in maniera significativa su questa accelerazione.

Frequentare il corso di meccatronico e ottenere l’attestato permette di poter formarsi in maniera adeguata e in tempo per questo  importante cambiamento irreversibile, ormai in atto.

2. ACCESSO AGLI INCENTIVI DEL GOVERNO

Per accelerare il processo di passaggio all’elettrico, il Governo sta studiando possibili incentivi: anche se al momento non ci sono ancora certezze, il Governo sta studiando misure per favorire questo passaggio in maniera più significativa, in modo che possa essere alla portata di tutti e che contribuisca al ricambio del parco auto in poco tempo. Le auto elettriche rappresentano un capitolo importante della Strategia elettrica nazionale che ci guiderà per i prossimi 15 anni.

Anche in vista di questa opportunità avere l’attestato di meccatronico rappresenta un vantaggio competitivo.

3. VANTAGGIO COMPETITIVO RISPETTO ALLA TUA CONCORRENZA

Chi non si adeguerà rinuncerà di fatto a lavorare su queste tipologie di auto: adeguandoti, frequentando la formazione e conseguendo subito l’attesto, avrai un forte vantaggio competitivo rispetto a chi non l’ha ancora fatto. Ricordiamo che l’obbligo, infatti, scade il 5 febbraio 2018.

4. NESSUN RISCHIO DI SANZIONE

Proprio perché è un obbligo e sono stati dati 4 anni per adeguarsi, le sanzioni per chi non dovesse essere in regola sono molto alte e arrivano fino a 15.493,71 € e alla confisca delle attrezzature e delle strumentazioni utilizzate per l’attività: un ingente danno economico che può condurre alla chiusura dell’attività. 

5. PUNTARE AL FUTURO DELLA TUA ATTIVITÀ

La meccatronica sta interessando diversi campi di applicazione. Il presente sta mostrando una quantità di innovazioni non previste, il futuro prossimo ancor di più. Diventare meccatronico significa dare un futuro alla propria attività  e permettere che essa possa crescere, acquisendo nuovi clienti, nuove competenze e aprendo la strada a nuove possibili servizi che potresti offrire.

CORSO OBBLIGATORIO

Non hai ancora l’attestato? Ricorda che scatta l’obbligo a partire dal 5 gennaio 2018